Procida

L'isola di Procida appartiene all'arcipelago delle isole partenopee con Ischia e Capri.
È situata tra il Golfo di Napoli, Ischia, e Capo Miseno ed è raggiungibile da Napoli (distanza circa 13 miglia), Pozzuoli (distanza circa 7 miglia) ed Ischia (distanza circa 2 miglia).
La sua superficie raggiunge appena i 4 chilometri quadrati, ma è abitata da circa 11.000 abitanti (procidani) tanto da essere decretata l'isola più densamente popolata di tutta Europa.
Procida.


L’unico centro abitato dell’isola è Procida, che conta oltre 10.000 abitanti e che si estende per tutta la totalità dell’isola e in parte sul vicino isolotto di Vivara, a cui si accede attraverso un ponte.
Vivara raggiunge con la sua superficie i 0.32 kilometri quadrati e raggiunge la massima altezza sul livello del mare con un'altura di 109 metri. Vivara è oasi protetta ed in essa è presente tutta la tipica vegetazione mediterranea.

Di origine vulcanica, Procida conserva gli antichi crateri ora in parte erosi, nelle insenature della Chiaiolella, del Carbonchio e del Pozzo Vecchio.
La vicinanza di Procida, così come Ischia, ai Campi Flegrei lascia presumere che la sua età geologica coincida proprio con l'origine delle "terre di fuoco" essendo il suolo, similmente a vaste zone della Campania, costituito da tufo giallo e grigio, da lave di natura basaltica.
Manifestazioni eruttive a Procida perdurarono sino al medioevo tanto da alimentare il mito del gigante Mimante che dorme sotto l'isola.

Le coste si presentano alte a falesia ma si alternano anche con baie e spiaggie tra le prominenze di Punta dei Monaci e Punta Pizzaco, Punta della Lingua, Punta Pizzaco e Punta Socciaro.

Spiaggia della Silurenza              
Vicina al porto di Marina Grande, in via Roma (lato Grotte) troviamo la bellissima spiaggia della Silurenza.
Comoda e facilmente raggiungibile a piedi (percorrendo via Roma) ed in auto, la Silurenza è la spiaggia ideale per mamme e bambini.
E' presente uno stabilimento balneare, un bar- ristorante ed una pensione a pochi metri.
Particolare: è possibile fare i tuffi dal vicino scoglio detto "cannone": è così chiamato per un cannone impiantato all'interno...attenzione agli spari!
               
Spiaggia della Lingua              
Al lato opposto della Silerenza, in Piazza Marina Grande (lato Lingua), v'è la spiaggia della Lingua.
Caratteristica spiaggia per la sabbia molto granulosa e per un mare limpidissimo. E' la spiaggia ideale per bagni rilassanti e tranquilli.
Accanto vi è il nuovo porto di porto "Marina di Procida".
Particolare: è possibile dedicarsi alla pesca subaquea e camminare lunga la costa per raggiungere la vicina spiaggia dell'Asino descritta da Elsa Morante nell'Isola di Arturo.
               
Spiaggia della Chiaia              
Tra le più belle, è possibile accedere alla spiaggia della Chiaia dalla stradina di via dei Bagni, presso Piazza San Giacomo o da via Pizzaco, presso Piazza Olmo.
Fondale basso, sabbia scura è la spiaggia più riparata perché chiusa nella splendida baia della Chiaia ammirabile da via Raia.
Sono presenti due stabilimenti balneari e un ottimo ristorante.
Particolare: per accedere alla spiaggia da via Piazzaco bisogna scendere ben 182 scalini: buon allenamento e tanto sole!
               
Spiaggia del Pozzo Vecchio              
La spiaggia del Pozzo Vecchio è tra le più particolari. E' raggiungibile da via C. Battisti, vicino al cimitero comunale. La sabbia è molto granulosa ed è possibile fare lunghe nuotate essendo rinchiusa in una sua baia. E' presente uno stabilimento balneare ed un bar.
Particolare: Massimo Trosi l'ha prescelta per girare alcune scene del Postino.
               
Spiaggia di Ciraccio         
La spiaggia di Ciraccio è la più lunga dell'isola. E' accessibile dalla stradina di Ciraccio. E' facilmente raggiungibile con auto e motorini ed è frequentata da molti turisti che risiedono nei vicini campeggi.
E' presente uno stabilimento balneare ed un bar.
Particolare: il sole è presente tutto il giorno ed il maestrale, di pomeriggio, spira frequentemente, rendendo fresco e piacevole anche il bagno pomeridiano.
              
Spiaggia della Chiaiolella              
La spiaggia della Chiaiolella è la più frequentata dell'isola. E' un prolungamento della spiaggia di Ciraccio, ma i procidani la chiamano diversamente per la presenza della vicina Marina Chiaiolella. Sole tutto il giorno e vento pomeridiano, rendono la Chiaiolella un ritrovo piacevole anche per la presenza di diversi stabilimenti balneari, bar, ristoranti e pizzerie.
Particolare: essendo una spiaggia non riparata, è possibile approfittare dei venti giusti per fare surf.